Veneto: in arrivo il progetto Digital Angels per l’innovazione delle pmi

La Regione Veneto ha lanciato il nuovo progetto dei “Digital Angels” per aiutare la digitalizzazione della piccola imprenditoria locale e l’inserimento di laureandi nel mondo del lavoro. Sarà, infatti, sovvenzionato un periodo di permanenza dei giovani esperti nell’azienda, per aiutarla nei processi di innovazione tecnologica digitale. Le Università saranno parte attiva nel progetto, fornendo anche assistenza ai giovani coinvolti dai progetti formativi; per tali attività la Regione prevede un parziale contributi degli oneri sostenuti dagli Atenei.

Il progetto si articola in due fasi; nella prima saranno sottoscritte le convenzioni con le università con sede in Regione (Università IUAV di Venezia, Università degli Studi di Padova, Università Cà Foscari di Venezia e Università degli Studi di Verona). In un secondo momento alle PMI venete interessate sarà riconosciuto un contributo, in regime de minimis, di importo pari a 1.500 euro, a titolo di rimborso degli importi corrisposti agli studenti “digitalizzatori” e dei relativi oneri sociali e fiscali sostenuti entro il 30 settembre 2015.

La prima frase si concluderà entro il mese di febbraio quando saranno pubblicate sul Bollettino Ufficiale regionale le università effettivamente aderenti all’iniziative. Entro 30 giorni a decorrere da tale pubblicazione, le PMI interessate dovranno trasmettere la domanda di ammissione a: Regione del Veneto – Sezione Sistemi Informativi (Complesso Vega, Palazzo Lybra, Via Pacinotti n. 4, 30175 Venezia Marghera).  I progetti devono essere presentati in base alle indicazioni fornite dal bando e dai relativi allegati, disponibili qui.