Tutto quel che un imprenditore deve sapere sul marketing, molto in breve

marketing

Se chiedete a dieci imprese leader di darvi una definizione di marketing, otterrete dieci risposte diverse. Secondo Peter Drucker — il padre della gestione aziendale moderna — se lo scopo di un’impresa è quello di creare un cliente, essa può farlo solo attraverso due strumenti, che sono l’innovazione e il marketing per l’appunto. Al riguardo ci sono alcune verità fondamentali che ogni imprenditore deve conoscere e che possono essere riassunte nei pochi paragrafi seguenti.

Prima di tutto, per apprendere davvero ciò che serve, dovete trovarvi proprio sul posto di lavoro. In un’impresa appena avviata è necessario rivestire più ruoli contemporaneamente, soprattutto quando non si hanno i fondi sufficienti per assumere del personale specializzato. Le imprese start-up diventano così il luogo ideale per imparare le basi del marketing, visto che per avere successo queste attività devono riuscire a sviluppare prodotti innovativi e ad attirare il cliente — e nient’altro. Inoltre, bisogna ricordarsi che in questo campo ci sono molti finti esperti perché la richiesta è alta ma sono in pochi a essere davvero preparati.

Per avere successo, non avete bisogno di reinventare la ruota. Solo alcuni sono brillanti inventori che riescono a concepire idee a cui nessun altro aveva pensato prima. Chi è davvero bravo nel marketing, invece, diventa l’innovatore che trasforma le grandi invenzioni in cose che la gente può utilizzare. Per esempio, il rivoluzionario programma di commercializzazione del marchio Intel Inside ha seguito uno schema ben noto che, riadattato al settore informatico, ha reso il marchio un successo nell’industria dei Personal Computer. In parole semplici, il marketing prospera sul riutilizzo delle idee in modi nuovi.

Un altro falso mito è quello che con il tempo i grandi marchi avrebbero perso il loro potere per via dell’e-commerce. Beh, non solo questo non è avvenuto ma sembra vero il contrario. Anche se la Coca-Cola non è la bibita con il gusto più gradevole o Microsoft non ha il migliore sistema operativo del mondo, questi due colossi continuano a rimanere ai vertici del mercato. In ogni caso, non avete bisogno di un grande budget per creare un’impresa di successo. Seguendo la giusta strategia di comunicazione, potete tranquillamente suscitare l’entusiasmo nei vostri potenziali clienti e far sì che un prodotto o un’azienda, di cui nessuno aveva mai sentito parlare prima, abbiano una richiesta virale da un giorno all’altro.

La chiave del marketing è nella comprensione delle persone. Tutto sta nel determinare cosa vogliono i vostri clienti, ancor prima che lo capiscano loro stessi. Se avete intuito cosa possa essere questo qualcosa, fidatevi del vostro istinto. Siate il vostro focus group composto da una singola persona e non cedete alla tentazione di vedere i mercati come entità virtuali amorfe. Ricordatevi che anche nel mondo della Rete, ogni prodotto è acquistato da un essere umano che siede dietro lo schermo.

Infine, sappiate che nel mondo degli affari vincere è tutto. Ogni transazione ha un compratore e un venditore. Se lo fate bene, sia il compratore che il venditore vincono. Tutti gli altri aspiranti venditori perdono. Steve Jobs è arrivato dov’era perché è stato un maestro nel mantenere la segretezza e controllare esattamente come e quando qualcuno avesse ottenuto informazioni sui prodotti Apple. Il mondo reale è brutalmente competitivo e voi dovreste iniziare a chiedervi se avete affidato alle mani giuste il marketing della vostra azienda.

– Chiara Di Giovannantonio –