Tre cose da tenere a mente prima di avviare un’attività di produzione

attività-di-produzione

Se avete un’idea per una brillante invenzione — tutti ne hanno almeno una! — e state pensando di svilupparla, le opzioni che avete di fronte possono essere facilmente raggruppate in due categorie: creare e vendere i prodotti in prima persona o darla in licenza. Come fate a capire qual è la soluzione giusta? La domanda può confondere perché non c’è una risposta universale.

Diamo un’occhiata alla prima opzione: avviare un’attività per produrre e vendere la vostra invenzione. Si tratta di una prospettiva stimolante che richiede tanto lavoro e  non può essere sviluppato in maniera casuale. Non bisogna sottovalutare le sfide a cui vi sottoporrà l’avvio di una società di produzione. Dovreste proseguire su questa strada, solo se siete davvero motivati.

Ecco quello che dovete tenere a mente prima di partire:

1. Potete guadagnare (o perdere) un sacco di soldi. L’aspetto positivo è che un’azienda può raggiungere numeri vertiginosi in poco tempo. Se create un prodotto di successo, potete vendere un’intera attività piuttosto che la sola licenza d’uso della proprietà intellettuale, raggiungendo un valore molto più alto. Avviare un’impresa ha in sé il più grande potenziale di vincita rispetto a tutti gli altri modi di commercializzare la propria idea, ma vi serviranno i mezzi, la capacità di costruire una squadra e la passione per il prodotto.

2. Ci vuole il doppio del tempo che si pensa per piazzarsi sul mercato. I prodotti impiegano circa due volte più a lungo e costano due volte tanto rispetto a quanto pensano le persone, non importa se avete programmato tutto per bene. Questo significa che dovete essere extra conservatori nel valutare ciò che vi potete permettere di rischiare nella creazione di un prodotto. Molti promettenti prodotti hanno esito negativo perché l’inventore è dovuto tornare a un’altra occupazione per riuscire a pagarsi le bollette.

3. Non potete fermarvi a un solo prodotto. Un’altra cosa da considerare è che dovrete immediatamente iniziare a sviluppare nuovi prodotti per far sì che la vostra azienda possa sopravvivere. Pochissime aziende sopravvivono con solo uno o due prodotti. Dovrete continuare ad aggiungere nuovi elementi ogni anno al fine di rimanere competitivi e andare avanti nella curva di innovazione. Se non avete idee, dovete considerare dove potete acquistarne di nuove. Vi costerà denaro svilupparle e potreste avere la necessità di introdurle sul mercato prima che siano del tutto sviluppate.

Non vogliamo scoraggiarvi. Sono tanti gli inventori che hanno fatto involontariamente il passo più lungo della gamba, pagandone le amare conseguenze, quando avrebbero potuto seguire un percorso con una percentuale di rischio molto più bassa, come concedere in licenza il proprio prodotto.

Ponetevi le seguenti domande e rispondete onestamente:

  • Quanto amo questo prodotto?
  • Sono innamorato dell’idea di avere un’impresa tutta mia, o voglio solo fare soldi?
  • Voglio mantenere il mio lavoro giornaliero?
  • Quanto mi piace dormire?
  • Quanti soldi ho a disposizione? Quanto sarà necessario?
  • Quale stile di vita voglio condurre?
  • Secondo gli esperti, quanto sono reali le possibilità che questa idea abbia successo?

Se siete stati sinceri con voi stessi e avete ancora voglia di avviare un’impresa, proseguite! Se invece avete dei dubbi, considerate seriamente altre opzioni. Dovete considerare il livello di impegno che volete raggiungere per sviluppare un prodotto, prima di rischiare troppo. Nonostante il sogno di ottenere “facili” successi, l’avvio di un’impresa richiede enormi sforzi e investimenti.

Una volta che avrete la metà dei vostri risparmi di una vita investiti sarete in grado di abbandonare tutto? Proseguite su questa strada, solo se non potete farne a meno. Se potete concepire un altro mondo in cui date il vostro prodotto in licenza, probabilmente questa è la vostra opzione migliore — almeno in un primo momento.