Reggio Emilia: bando “Fare Impresa”

La Camera di Commercio di Reggio Emilia promuove il bando “Fare Impresa” a favore della nuova imprenditoria. L’iniziativa ha come obiettivo la promozione di iniziative volte a favorire lo sviluppo economico locale, l’autoimpiego e la creazione di nuove attività, accompagnando i neo-imprenditori nel processo e nell’acquisizione di strumenti per realizzare la propria idea. L’iniziativa ha come obiettivo la creazione di nuove imprese nella provincia di Reggio Emilia, permettendo ad aspiranti imprenditrici e imprenditori. Il percorso è rivolto a 20 aspiranti imprenditori con residenza o domicilio fiscale nella provincia ed una valida idea imprenditoriale.

I candidati selezionati potranno partecipare ad attività formative finalizzate ad agevolare il passaggio dall’idea-impresa alla sua concreta attuazione come da programma allegato e ricevere un servizio di accompagnamento personalizzato per l’avvio del proprio progetto imprenditoriale. Il bando prevede la riserva del 25% + 25% dei posti a favore dei progetti di imprese femminili e giovanili, nello specifico imprese individuali il cui titolare, la totalità o la maggioranza assoluta numerica e finanziaria di soci e amministratori abbiano un’età compresa tra i 18 e i 35 anni. I servizi offerti dalla Camera di Commercio prevedono una prima fase di accompagnamento per l’avvio di start-up e una secondo step di accompagnamento alla redazione di un business plan.

La prima parte prevede lo svolgimento in aula di 8 incontri tematici per l’accompagnamento degli aspiranti imprenditori alla formulazione di un piano d’impresa, di accesso e di utilizzo delle possibili agevolazioni, nonché alla successiva fase di start up con 3 sessioni di consulenza individuale per la redazione di un Business Plan ed è riservata agli aspiranti selezionati. Le domande di partecipazione possono essere presentate entro il 30 settembre per posta con raccomandata A/R  o per via telematica all’indirizzo cciaa@re.legalmail.camcom.it. La documentazione dovrà essere inviata tramite raccomandata o posta elettronica certificata. Per ulteriori informazioni, è possibile leggere il bando completo.