Reggio Calabria: sostegno finanziario per lo sviluppo delle micro-PMI

La Camera di Commercio di Reggio Calabria intende sostenere la realizzazione di progetti rivolti allo sviluppo delle dotazioni strumentali, tecnologiche e immateriali delle micro-pmi della Provincia di Reggio Calabria, attraverso l’erogazione di contributi in conto capitale con un fondo a disposizione di € 150.000. La Camera di Commercio si riserva la facoltà di riaprire i termini di scadenza in caso di mancato esaurimento delle risorse disponibili e chiudere il bando in caso di esaurimento delle risorse. Sono beneficiari del bando le imprese, loro cooperative e consorzi, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa con sede o unità operativa nella provincia di Reggio Calabria che siano in regola con il pagamento del diritto annuale camerale e non sottoposte a procedure concorsuali quali fallimento, amministrazione controllata, amministrazione straordinaria, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa.

Sono ammesse al contributo le spese realizzate per l’acquisto di beni e servizi nuovi e destinati alla sede o all’unità locale dell’impresa, ubicate nella provincia di Reggio Calabria e regolarmente denunciate al Registro delle Imprese. Il primo intervento, per i beni strumentali e tecnologici, ammette come spese l’acquisto di beni strumentali nuovi di fabbrica e strettamente connessi all’attività dell’azienda. Il secondo intervento, per applicazioni Internet, Intranet e E-commerce, riguarda le  spese per la realizzazione del sito internet aziendale, di reti intranet o di progetti di e-commerce dotati di almeno un dominio di secondo livello di proprietà del beneficiario e che presentino contenuti rigorosamente attinenti all’attività dell’impresa. Il terzo ed ultimo intervento sulla proprietà industriale  contempla le spese di deposito o di consulenza inerenti la domanda di deposito del brevetto o di registrazione di marchi o disegni a livello nazionale, sopranazionale ed estero.

Il contributo che verrà liquidato nei limiti del Fondo annualmente stanziato è commisurato al 70% delle spese ammissibili al netto dell’IVA fino ad un massimo di € 4.000.  Il contributo è da considerarsi al lordo della ritenuta di acconto del 4% e sarà erogato a fondo perduto ed in un’unica soluzione alle imprese beneficiarie sulla base della rendicontazione delle spese effettivamente sostenute e pagate entro la data di rendicontazione. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 20.00 del giorno 5 settembre 2014 e potrà essere effettuata dal lunedì al venerdì tra le 8.00 e le 20.00 e sabato tra le 8.00 e le 13.00.  L’invio delle domande di contributo dovrà avvenire esclusivamente in modalità  telematica con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa attraverso lo specifico sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-govPer ulteriori informazioni consulta il bando completo o visita il sito www.rc.camcom.gov.it.