Piemonte: contributi alle microimprese nel settore forestale

FORESTA-Copia

La Regione Piemonte ha pubblicato un bando pubblico per la concessione di contributi previsti dalla Misura 123 Azione 2 “Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti forestali”. L’obiettivo è quello di migliorare la competitività dei lavori nel bosco e accrescere il valore dei prodotti di origine forestale. Le richieste di contributo possono essere inoltrate esclusivamente da microimprese operanti nel settore forestale, regolarmente che siano iscritte all’albo delle imprese forestali del Piemonte.

Le imprese dovranno, inoltre, essere in condizioni di redditività economica o in procinto di raggiungerla in un periodo massimo di tre anni dalla conclusione dell’investimento e in equilibrio finanziario. Dovranno dimostrare la sostenibilità dell’intervento sotto l’aspetto logistico e la fattibilità del progetto dal punto di vista finanziario, tenuto conto della situazione economico-finanziaria dell’impresa stessa.

Sono ammissibili a contributo gli investimenti materiali relativi all’acquisto di macchine e attrezzature destinate ad operazioni di abbattimento, concentramento, esbosco, allestimento, cippatura, caricamento, trasporto in bosco dei prodotti legnosi forestali e dell’arboricoltura da legno o alle prime lavorazioni del legno, di dotazioni antinfortunistiche. Sono ammesse a finanziamento anche le spese generali e per consulenza da parte dei tecnici forestali abilitati.

Il finanziamento verrà erogato sotto forma di contributo in conto capitale, pari al 40% della spesa massima ammissibile. È previsto un investimento di importo minimo non inferiore a 25.000 euro e uno massimo non superiore a 200.000 euro. Le aziende interessate dovranno inviare la domanda di partecipazione on-line tramite il portale SIAP entro il 20 gennaio 2014.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito ufficiale della Regione Piemonte, seguendo questo link.