Piemonte: contributi a fondo perduto per ricerca e sviluppo

La Regione Piemonte ha pubblicato un bando per la concessione di contributi a sostegno di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Le richieste di contributo possono essere inoltrate da raggruppamenti di impresa anche temporanei che comprendano almeno un impresa operativa in Piemonte e un organismo di ricerca. Attraverso il bando, che dispone di una dotazione finanziaria è di 7.428.415,36 euro,  la Regione intende cofinanziare programmi di importo complessivo non inferiore a 500.000 euro, volti alla realizzazione di soluzioni integrate e innovative, afferenti prioritariamente afferenti prioritariamente le seguenti aree tematiche: energia, trasporti, salute, ambiente, sicurezza, scuole e Smart Communities.

A tal fine sono ammissibili a contributo, con riferimento all’intero raggruppamento, spese di  management per lo svolgimento dell’attività di management e coordinamento di progetto a condizione che la stessa sia svolta da personale proprio dei partner di progetto. Invece, con riferimento ai singoli beneficiari, possono essere ammesse le spese personali, per strumentazione e attrezzature, servizi di consulenza ed equivalenti, costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi strettamente connessi al progetto di ricerca, spese di viaggio, trasferte, spese relative al personale amministrativo impiegato nel progetto, spese generali direttamente imputabili al progetto.

Il bando permette alle imprese, grazie alla collaborazione con i centri di ricerca, di condurre attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale basati sul paradigma dello sfruttamento dei dati prodotti dai sistemi connessi ad internet e la loro eventuale integrazione con altri dati secondo la logica open data (“Internet of Data”) per la realizzazione di nuovi servizi innovativi secondo la metodologia internazionale dei Living LabsA sostegno della realizzazione dei progetti l’aiuto è concesso sotto forma di contributo, nel limite massimo erogabile pari a 800.000 euro. Le domande possono essere presentate dalle ore 9 del 10 giugno 2014 al 10 luglio 2014 secondo le modalità indicate nel bando.