Pescara: voucher per l’innovazione

La Provincia di Pescara ha pubblicato il bando “Voucher per l’innovazione” per finanziare, tramite le risorse del Fondo Sociale Europeo, interventi formativi per lavoratori e manager di imprese localizzate all’interno del territorio provinciale. L’intervento ha lo scopo di aiutare le imprese a introdurre elementi di innovazione organizzativa, gestionale, tecnica, di processo o di prodotto, rafforzandone la competitività. Gli interventi formativi possono essere erogati da soggetti formatori scelti dall’azienda tra liberi professionisti iscritti all’albo di riferimento, società di consulenza, ditte individuali, società, organismi di formazione accreditati aventi sede propria o complementare nella provincia di Pescara.

I destinatari dei voucher di cui al presente Avviso sono lavoratori e manager di imprese private, localizzate nella provincia di Pescara, attive e regolarmente iscritte alla Camera di Commercio. Trattandosi di voucher aziendali, la candidatura deve essere avanzata dalle imprese. I lavoratori/manager coinvolti nella formazione devono prestare, nel periodo di fruizione del voucher, la propria attività lavorativa presso sedi legali o unità operative, ubicate nella provincia di Pescara, delle imprese private richiedenti il voucher. Non possono essere erogati voucher in favore di Organismi di Formazione accreditati, società di consulenza, società o ditte individuali che abbiano come attività principale o prevalente l’erogazione di attività di natura formativa.

Per il finanziamento dei voucher formativi di cui al presente Avviso sono disponibili risorse complessive pari a € 227.080,48. La Provincia si riserva, tuttavia, la facoltà di valutare l’assegnazione di eventuali risorse aggiuntive, nonché in caso di economie di disporre un diverso utilizzo delle risorse. Sono finanziabili fino ad un massimo di 4 voucher aziendali sulla base del numero dei lavoratori a tempo indeterminato e determinato, inclusi gli apprendisti, con al massimo 1 voucher e una cifra assegnabile non superiore a € 5.000 fino a 5 lavoratori, con al massimo 2 voucher e una cifra assegnabile non superiore a € 10.000 da 6 a 20 lavoratori , con al massimo 3 voucher e una cifra assegnabile non superiore a  € 15.000 da 21 a 30 lavoratori, con al massimo 4 voucher e importo massimo assegnabile di € 20.000 oltre 30 lavoratori.

Le aziende possono inviare la domanda di contributo entro l’8 agosto 2014 secondo le modalità indicate nel bando.