Nuova procedura semplificata per le startup innovative a vocazione sociale

Le imprese ad alto contenuto tecnologico possono impattare sul benessere della collettività. Questa è la mission delle startup innovative a vocazione sociale  per le quali il Ministero dello Sviluppo Economico, con la pubblicazione della Circolare del 20 gennaio 2015 n. 3677/C, prevede una particolare procedura semplificata di riconoscimento.  Le SIAVS possono risultare meno “attraenti” sul mercato, determinando un ritorno sugli investimenti inferiore rispetto a quello generato da altre imprese. Per correggere questa asimmetria, l’art. 29 del Decreto Legge 179/2012 ha assegnato dei benefici fiscali maggiorati a favore degli operatori che investono in questa particolare tipologia di startup innovativa.

Sono considerate tali le imprese che possiedono gli stessi requisiti richiesti alla generalità delle startup innovative ed operano in alcuni settori specifici, considerati di particolare valore sociale sulla base delle indicazioni del Decreto Legislativo 155/2006. I settori individuati da tale provvedimento sono: assistenza sociale; assistenza sanitaria; educazione, istruzione e formazione; tutela dell’ambiente e dell’ecosistema; valorizzazione del patrimonio culturale; turismo sociale; formazione universitaria e post-universitaria; ricerca ed erogazione di servizi culturali; formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo; servizi strumentali alle imprese sociali.

Per il riconoscimento dello status di SIAVS è prevista una procedura più flessibile, che consiste principalmente in un’autocertificazione con cui l’impresa dichiara di operare in via esclusiva in uno o più dei settori elencati qui sopra che provvederà ad indicare, dichiarando inoltre di perseguire una finalità d’interesse generale, e di impegnarsi a dare evidenza dell’impatto sociale così prodotto in un “Documento di descrizione di impatto sociale”. I tempi e le modalità della trasmissione dell’autocertificazione dello status di SIAVS e del “Documento di descrizione di impatto sociale” variano in base alle caratteristiche dell’impresa al momento dell’invio.

Per iscriversi o aggiornare il proprio stato, è necessario collegarsi alla sezione speciale del registro imprese, dove è anche disponibile la relativa guida.

Qui, invece, potete trovare la guida per le SIAVS.