Modena: incentivi ai datori di lavoro privati per assunzione disabili

La Provincia di Modena ha approvato l’avviso pubblico per l’erogazione dicontributi per l’assunzione a tempo indeterminato di persone con disabilità da finanziare con il Fondo Regionale per l’occupazione dei disabili. Sono ammessi a contributo tutti i datori di lavoro privati con sede operativa nel territorio della Provincia non beneficiari di altre agevolazioni relative all’assunzione per cui si chiede il contributo e i datori di lavoro non soggetti all’obbligo di assunzione di cui alla L. 68/99, comprese le cooperative sociali e i loro consorzi. Le domande di contributo dovranno pervenire alla Provincia di Modena -Politiche del Lavoro – via delle Costellazioni, 180 – 41126 Modena entro e non oltre il 10 novembre 2014.

È fondamentale che nel periodo 01.01.2014 – 31.12.2014 hanno assumono/assumeranno a tempo indeterminato persone con disabilità iscritte nell’elenco di cui all’art. 8 della L. 68/99, con riduzione della capacità lavorativa non inferiore al 50% e con disabilità psichica e/o intellettiva indipendentemente dalla percentuale di invalidità. Il contributo massimo erogabile per le assunzioni previste ammonta ad € 7.000,00, fatto salvo quanto previsto dalla normativa e dai regolamenti comunitari in materia di aiuti di stato. L’importo del contributo non potrà superare il 75% del costo salariale sostenuto, nel caso si opti per il regime di aiuti all’occupazione o il 100% se si sceglie il regime “de minimis”.

Il contributo non può essere richiesto per le assunzioni con contratto di apprendistato, i rapporti di lavoro instaurati a seguito di trasferimento di azienda e di cessione di ramo di azienda, le assunzioni di lavoratori per i quali siano stati instaurati precedenti rapporti di lavoro a tempo indeterminato con lo stesso datore di lavoro, nel caso in cui tra la cessazione e la nuova assunzione siano decorsi meno di 6 mesi, l’assunzione a tempo indeterminato della stessa persona con disabilità per la quale l’azienda abbia già ricevuto un contributo finanziato con risorse del Fondo Regionale Disabili. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il bando completo.