Lombardia: “Bando Sicurezza” per le imprese commerciali

 Nell’ambito dell’Accordo di Programma Competitività, Unioncamere Lombardia e la Regione Lombardia promuovono il “Bando Sicurezza” indirizzato a negozi ed esercizi commerciali maggiormente a rischio (come gioiellerie, farmacie, tabaccai, distributori di carburanti, profumerie) e a negozi di telefonia, abbigliamento, bar e ristoranti per interventi per la sicurezza e la riduzione del flusso di denaro contante.  Possono presentare domanda per la concessione dei contributi le micro o piccole imprese iscritte e attive al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Lombardia che svolgono un’attività classificata con i codici ATECO 2007 compresi nel seguente elenco:

  • Commercio all’ingrosso di orologi e di gioielleria
  • Commercio al dettaglio di prodotti del tabacco in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di orologi e articoli di gioielleria in esercizi specializzati
  • commercio al dettaglio di apparecchiature per le telecomunicazioni e la telefonia in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di calzature e articoli in pelle in esercizi specializzati
  • Ristorazione con somministrazione
  • Bar e altri esercizi simili senza cucina

Sono ammesse a contributo le spese per l’acquisto e installazione dei sistemi innovativi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante. Le spese dovranno essere fatturate a partire dal 10 ottobre 2014 ed entro e non oltre il 15 maggio 2015. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle sole spese considerate ammissibili. Le domande devono essere inviate in modalità PEC to PEC a bandosicurezzalombardia@legalmail.it entro le 16 del 31 gennaio. Per maggiori informazioni è possibile inviare un’email all’indirizzo bandosicurezzalombardia@lom.camcom.it. I dettagli sono disponibili nel bando presente sul sito ufficiale.