Lazio: un bando per lo sviluppo di applicazioni digitali

immagine-social1-700x466

App-On” è la nuova iniziativa promossa dalla regione Lazio per promuovere la progettazione e lo sviluppo di applicazioni per smartphone e tablet prodotti da giovani programmatori, mettendo a disposizione uno stanziamento pari € 2.000.000. Possono partecipare al bando i giovani sviluppatori under 35, le piccole e medie imprese con sede nella regione Lazio operanti nel settore digitale e i “mentor” affermati che siano disponibili ad affiancare i giovani programmatori con la loro esperienza in ambito business coaching.

La Regione finanzia la realizzazione di app innovative per smartphone e tablet che abbiano per tema la fruizione del territorio del Lazio per fini turistici e per la valorizzazione e lo sviluppo dell’economia locale (context aware mobile commerce, ecc.), la smart city e la resilient city (civic App), l’energia ed efficienza energetica con l’uso intelligente di risorse, il social business, il social learning o l’humanistic management, i social media abilitanti per smart communities, game e gamificationswearable technology e Realtà Aumentata.

Verranno selezionate 70 idee-progetto presentate da giovani sviluppatori sulla base di due elenchi, uno per le “Pmi incubatrici”, ovvero le società attive nel settore digitale disponibili a sviluppare le idee progetto, e un altro per  i “Coach”, ovvero i mentori di alto profilo professionale disponibili ad affiancare i giovani sviluppatori con la loro esperienza.  Ogni progetto selezionato riceverà un contributo di € 40.000. Per partecipare, bisogna inviare le idee-progetto per mezzo raccomandata entro il 31 maggio 2014.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il bando sul sito www.filas.it.