Lazio: sostegno alle imprese del settore delle attività culturali e creative

La Regione Lazio intende supportare la creazione di nuove imprese innovative nel settore delle attività culturali e creative, in particolare operanti nei settori dell’audiovisivo, delle tecnologie applicate ai beni culturali, dell’artigianato artistico, del design, dell’architettura e della musica. Possono partecipare le micro, piccole e medie imprese con sede operativa nel Lazio costituite da non oltre sei mesi dalla data di pubblicazione del bando (30 giugno 2014) e i promotori di nuove MPMI con almeno una sede operativa nel Lazio che diventino a loro volta titolari o soci di riferimento di essa.

Possono partecipare alla selezione le imprese operanti in una o più dei seguenti settori di attività: arti e beni culturali: arte, restauro, artigianato artistico, tecnologie applicate ai beni culturali, fotografia; architettura e design: architettura, design, disegno industriale (prototipazione e produzione in piccola scala di oggetti ingegneristici e artigianali), design della moda; spettacolo dal vivo e musicaaudiovisivoeditoria.

Sono considerate ammissibili le voci di spesa per investimenti materiali e immateriali (oneri di costituzione, macchinari, attrezzature, beni strumentali, hardware, software, siti web, portali web, servizi di assistenza, fidejussioni assicurative) e per spese di funzionamento (spese per materiali di prova, brevetti e marchi, costi di promozione e pubblicità). Il bando copre i costi di avvio dell’impresa per i primi due anni di attività.

Le risorse complessivamente stanziate dalla Regione ammontano a € 1.500.000. I richiedenti possono richiedere un contributo dall’entità massima dell’80% delle spese ammissibili sostenute, e comunque dall’importo non superiore a € 30.000. Il limite può essere elevato al 90% nel caso in cui le imprese siano localizzate o si localizzeranno in uno degli incubatori regionali del BIC Lazio. Le domande di partecipazione possono essere inviate per via telematica dal 14 luglio 2014 e non oltre il 30 settembre 2014. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il bando ufficiale.