Italia Restarts: finanziamenti alle startup

Il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Ice, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, hanno lanciato l’iniziativa Italia Restarts, l’evento nazionale in favore dell’internazionalizzazione delle startup volto ad attrarre investitori stranieri e a presentare gli ecosistemi locali in cui le startup si sviluppano. Con il convegno si intende presentare ai venture capitalist, provenienti anche da Paesi non convenzionali, un’Italia in ripresa proprio grazie alle startup, soprattutto quelle che operano nei settori innovativi, focalizzando l’attenzione sulle startup che hanno superato le fasi seed and early.

L’obiettivo finale è quello di portare a fare network non solo investitori e startup ma anche Istituzioni pubbliche e private italiane legate alle startup. Le startup intenzionate a partecipare hanno tempo fino al 15 settembre per inviare il formulario di adesione. Come requisito viene richiesto alle startup di non essere attive da più di 6 anni, di aver già beneficiato di finanziamenti da parte di soggetti non facenti parte della compagine originale aziendale e di avere piani di sviluppo che richiedano finanziamenti di almeno 800.000 euro. I dettagli dell’iniziativa saranno comunicati in seguito alle aziende selezionate. 

Una commissione valuterà la concretezza, la solidità e la fattibilità delle proposte, per poi selezionare le migliori startup permettendo loro di partecipare alla sessione B2B del 9 e 10 dicembre prossimi. Le startup interessate, ad esclusione di quelle delle regioni della convergenza (Puglia, Calabria, Sicilia e Campania, alle quali sono stare riservate specifiche misure) possono sottoporre il formulario di adesione disponibile online. Per i potenziali investitori saranno programmate anche delle visite presso gli ecosistemi locali settoriali per agevolare la conoscenza dei contesti in cui le startup crescono e si sviluppano.