Italia: contributi alle pmi per l’internazionalizzazione

internazionalizzazione2013

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato un nuovo bando di finanziamento per incentivare le attività promozionali di rilievo nazionale per l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese realizzate dai consorzi. L’iniziativa è rivolta alle PMI industriali, artigiane, turistiche, di servizi, agroalimentari e agricole con sede in Italia costituite già in forma di società consortile o cooperativa al momento della presentazione della domanda.

Sono ammissibili al finanziamento le partecipazioni a fiere e saloni internazionali, gli eventi collaterali alle manifestazioni fieristiche internazionali, gli show-room temporanei, l’incoming di operatori esteri, gli incontri bilaterali fra operatori esteri e all’estero, i workshop e/o i seminari in Italia con operatori esteri e all’estero, le azioni di comunicazione sul mercato estero, la realizzazione e la registrazione del marchio consortile e, infine, le attività di formazione specialistica per l’internazionalizzazione, destinata esclusivamente alle imprese partecipanti al progetto che non può costituire più del 25% del costo totale delle iniziative.

Il progetto di internazionalizzazione dovrà coinvolgere in tutte le sue fasi PMI consorziate in numero minimo di cinque, provenienti da almeno tre regioni diverse. La spesa ammissibile è compresa in una cifra non inferiore a € 50.000 e non superiore a € 400.000. Le imprese selezionate riceveranno un’agevolazione concessa a fondo perduto, che non potrà superare il 50% dei costi ammissibili. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate mediante raccomandata A/R entro il 15 marzo 2014. Per ulteriori informazioni sul bando è possibile visitare il sito ufficiale www.sviluppoeconomico.gov.it.