Italia: contributi a favore delle reti di imprese turistiche

turismo

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha pubblicato un nuovo bando per la “Concessione di contributi a favore delle reti d’impresa operanti nel settore del turismo”. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sostenere i processi di integrazione della filiera turistica attraverso lo strumento delle reti d’impresa. Possono beneficiare dei finanziamenti le aggregazioni di imprese che, al momento della presentazione della domanda, risultino raggruppati in piccole e micro imprese con forma giuridica di “contratto di rete” o che potranno assumere la forma giuridica di A.T.I, consorzi e società consortili costituiti anche in forma cooperativa.

Sono ammissibili proposte progettuali che prevedano iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete attraverso la messa a sistema degli strumenti informativi di amministrazione, di gestione e di prenotazione dei servizi turistici, la creazione di piattaforme per acquisti collettivi di beni e servizi o iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici con particolare riferimento a sistemi di promo-commercializzazione on line. Potranno essere ammessi anche i progetti che comprendano l’implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino le nuove tecnologie e, in particolare, i nuovi strumenti di social marketing, lo sviluppo di iniziative e strumenti di promo-commercializzazione condivise fra le aziende della rete finalizzate alla creazione di pacchetti turistici innovativi e la promozione delle imprese sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere e la creazione di materiali promozionali comuni.

La dotazione finanziaria complessiva è pari a € 8.000.000 e ogni progetto di rete verrà finanziato con un contributo di € 200.000. Non saranno ritenuti ammissibili le proposte che prevedono una spesa totale inferiore a € 400.000. ll finanziamento sarà concesso a fondo perduto nel rispetto del regime degli aiuti “de minimis”. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate tramite posta elettronica certificata entro il 9 maggio 2014. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale
www.beniculturali.it.