Inail: contributi alle imprese per l’adeguamento alle normative di sicurezza

sicurezza_lavoro_1

Con il bando Isi 2013, l’Inail mette a disposizione € 307.359.000 sotto forma di contributi per la sicurezza delle aziende e la salute dei dipendenti, incentivando la presentazione di progetti che apportino un reale miglioramento in tali settori. L’iniziativa è rivolta a tutte le aziende ubicate sul territorio nazionale che risultino iscritte alla Camera di Commercio. Saranno accettati progetti d’investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza sul lavoro, per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale e per la sostituzione o l’adeguamento di attrezzature di lavoro e macchinari “ante direttiva Macchine”.

Per i progetti che si occupano dell’adozione di modelli organizzativi, l’intervento può riguardare tutti i lavoratori facenti capo ad un unico datore di lavoro, anche se operanti in più sedi o più regioni. Invece per quelli di investimento, il progetto può essere articolato in più interventi purché risultino funzionali alla riduzione o eliminazione della medesima causa di infortunio o fattore di rischio. Le spese ammissibili devono essere direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, in aggiunta ad eventuali spese tecniche, entro i limiti precisati dal bando. Il contributo in conto capitale verrà erogato entro 90 giorni dalla rendicontazione,dopo l’avvenuto pagamento dei corrispettivi da parte dell’impresa richiedente, in misura del 65% dell’investimento ammissibile al netto dell’IVA.

La soglia massima raggiungibile è di 130.000 euro, mentre il minimo corrisponde a 5.000 euro. L’anticipazione del contributo potrà arrivare fino al 50% solo per le richieste pari o superiori a 30.000 euro mediante fideiussione bancaria o assicurativa irrevocabile a favore dell’INAIL. Si potrà compilare la domanda fino all’8 aprile, ai fini della pre-valutazione. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito internet dell’Inail seguendo questo link.