Dalla Sardegna aiuti alle imprese che investono nell’innovazione tecnologica

sardegna-innovazione

C’è tempo fino al 29 novembre 2013 per presentare la domanda di partecipazione per il bando pubblicato dalla Regione Sardegna, finalizzato a supportare l’innovazione commerciale, tecnologica e organizzativa delle imprese locali. L’intervento fa parte del PO FESR Sardegna 2007-2013 ed è rivolto in particolare a quelle aziende con meno di 250 dipendenti e un fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro o con un bilancio annuo totale non superiore a 43 milioni di euro.

Sono quattro gli ambiti di intervento previsti per le iniziative ammissibili a finanziamento, ovvero l’innovazione tecnologica o commerciale, la tutela ambientale e la sicurezza dei luoghi di lavoro. I contributi verranno assegnati in conto con interessi pari al 10% del tasso vigente al momento della presentazione della domanda. Inoltre, verrà aggiunto un contribuito in conto capitale equivalente al 25% delle spese ammissibili. In ogni caso, il totale delle spese ammissibili deve partire da un minimo di 50 mila euro e non superare i 4 milioni di euro.

Possono aderire all’iniziativa tutte le PMI operanti in Sardegna, che si occupino di servizi logistici di distribuzione merci, attività manifatturiere, cernita e recupero di materiali, consulenza informatica e produzione di software, servizi informatici e altre attività di informazione, ricerca scientifica e sviluppo sperimentale nel campo delle scienze dell’ingegneria e naturali e, infine, attività di design specializzate. Sono escluse le aziende artigiane, quelle operanti nel settore dell’acquacoltura e della pesca,  nel campo delle costruzioni navali, nel siderurgico o nell’industria carboniera oppure nella produzione di fibre sintetiche. Allo stesso modo non possono partecipare tutte le imprese dedite ad attività di produzione primaria e commercializzazione dei prodotti agricoli.

Le domande per partecipare dovranno essere inoltrate tramite posta elettronica all’indirizzo bandolegge598@bancosardegna.it, oppure mediante raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata all’Assessorato dell’industria e a R.T.I. Banco di Sardegna Spa – Sardaleasing Spa.  Il sito ufficiale dove è possibile consultare il bando è quello della Regione Sardegna, alla seguente pagina.