Dalla Regione Umbria contributi alle imprese per sponsorizzare la diffusione digitale

bando-tic-umbria

Con il Bando TIC Basic 2013 – parte del piano POR FESR “Sostegno alla diffusione delle TIC nelle PMI” – vengono concessi 550 mila euro sotto forma di contributi alle piccole e medie imprese dell’Umbria che si occupano di nuove tecnologie per la comunicazione. L’iniziativa vuole far sì che l’introduzione e l’utilizzo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione diventi un elemento chiave della strategia di sviluppo e un sostegno alla competitività delle imprese.

Per partecipare, si possono inviare due tipologie di progetti. La prima è rivolta agli investimenti nel campo delle TIC, per l’acquisto di qualsiasi bene o prodotto, non creato o realizzato specificatamente per l’azienda che richiede il contributo e già disponibile sul mercato. La seconda tipologia comprende i servizi nell’ambito delle TIC, abbracciando ogni attività volta alla progettazione, all’installazione o alla messa in opera di investimenti per le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione, oppure la realizzazione di un nuovo prodotto da destinarsi nello specifico all’impresa che fa richiesta di contributo.

Le spese che verranno prese in considerazione fanno riferimento alle relative categorie progettuali. In dettaglio, per le infrastrutture riguardano la realizzazione di sistemi di networking con otto postazioni cablate e i server farm, finanziabili fino al limite massimo stabilito al 15% sul complessivo ammissibile. Per ciò che concerne i portali web, i software gestionali e i sistemi di gestione flotte, sarà possibile far rientrare nella stessa categoria anche l’acquisto di navigatori satellitari da fissare sul mezzo utilizzato. Infine, nell’area C dei sistemi integrati per la produzione, vengono compresi i software di supporto alla progettazione tecnica, gli apparati di misura elettronici e i sistemi di controllo numerico. In ogni caso, l’ammontare complessivo delle spese ammissibili non potrà essere inferiore a 10 mila euro né superare i 50 mila euro.

I beneficiari delle agevolazioni previste sono le PMI localizzate in Umbria, che si occupino di interventi nel campo del turismo,  dell’industria, dei servizi, del commercio e dell’artigianato. Questi potranno inviare la domanda di partecipazione dall’8 gennaio fino all’11 febbraio 2014. La valutazione delle domande sarà effettuata allo sportello e i finanziamenti saranno disponibili fino all’esaurimento delle risorse. Il bando ufficiale può essere visionato al seguente indirizzo sul sito della Regione Umbria.

– Chiara Di Giovannantonio –