aggregazione dei giovani

Contributo a fondo perduto per promuovere l’aggregazione dei giovani

Tramite il Dipartimento della Famiglia e delle Politiche sociali è stato pubblicato il bando per l’erogazione di un contributo a fondo perduto per la selezione e il supporto di progetti destinati all’aggregazione dei giovani, compresi tra i 14 e i 35 anni.

Area Geografica: Sicilia
Scadenza: 28/11/2017
Beneficiari: Associazioni/Consorzi/Onlus
Settore: Cultura, Servizi/No Profit
Spese finanziate: Promozione/Export, Consulenze/Servizi
Agevolazioni: Contributo a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: 1.137.049€

Descrizione del bando

Il bando della Regione Sicilia mira a promuovere progetti per l’aggregazione dei giovani tra i 14 e i 35 anni. La dotazione finanziaria complessiva è di 1.137.049,19€.

Chi può beneficiare del contributo

I soggetti beneficiari per accedere al finanziamento per la promozione di progetti per l’aggregazione dei giovani siciliani possono essere soggetti singoli o associazioni che siano costituite da almeno 36 anni (dalla data di pubblicazione del presente avviso) e che abbiano le caratteristiche di un’associazione giovanile (il cui organo direttivo e la compagine sociale sia composta in maggioranza da giovani con un’età non superiore ai 36 anni). È ammessa anche la costituzione di reti e partenariati tra enti locali e associazioni giovanili. In quest’ultimo caso è opportuno specificare il ruolo di ogni partner.

Tipologia di spese ammissibili

Sono 3 le linee di intervento previste in questo contributo per la promozione di progetti per l’aggregazione dei giovani:

  1. Linea d’intervento “Azioni di promozione dell’aggregazione dei giovani”;
  2. Linea d’intervento “Azioni di valorizzazione dei luoghi/beni pubblici di aggregazione dei giovani” .
  3. Linea d’intervento “Azioni di orientamento e placement e di sostegno dei giovani talenti anche in ambito creativo e culturale”.

Forma ed entità dell’agevolazione

I progetti per l’aggregazione dei giovani saranno sostenuti con un contributo pari al 100% dei costi ammissibili fino ad massimo di 50mila euro.