qualità dell’aria

Contributo a fondo perduto per contrastare l’inquinamento e migliorare la qualità dell’aria nel Veneto

Grazie a diverse politiche di sensibilizzazione portate avanti negli anni, la questione della qualità dell’aria e dell’inquinamento ambientale è sempre più sentito e percepito anche a livello pubblico. Anche per questo motivo la Regione Veneto ha costituito questo finanziamento per supportare le amministrazioni locali nell’adempimento delle misure predisposte dal Nuovo Accordo Bacino Padano.

Area Geografica: Veneto
Scadenza: 18/11/2017
Beneficiari: Ente pubblico
Settore: Pubblico
Spese finanziate: Attrezzature e macchinari
Agevolazioni: Contributo a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: 300.000€

Descrizione del bando

La Regione Veneto ha avviato questo bando per l’erogazione di un contributo a fondo perduto per una dotazione di 300.000€, rivolto alle Amministrazioni comunali, per l’acquisto di tutta la cartellonistica idonea a informare la cittadinanza locale delle misure temporanee individuate nel Nuovo Accordo Bacino Padano.

Chi può beneficiare del contributo

Possono presentare domanda per accedere al contributo per contrastare l’inquinamento e migliorare la qualità dell’aria, tutte le Amministrazioni comunali della Regione Veneto.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese connesse strettamente alle attività oggetto di questo contributo atto a contrastare l’inquinamento e migliorare la qualità dell’aria sostenute e rendicontate entro l’esercizio finanziario corrente. Gli interventi devono essere già stati conclusi alla data di pubblicazione di questo bando oppure essere ultimati e rendicontati entro la corrente annualità.

Gli interventi devono prevedere una spesa minima pari ad euro 3.000,00 ed una spesa massima, ritenuta ammissibile a finanziamento, pari ad € 60.000,00.

Forma ed entità dell’agevolazione

La percentuale del contributo per l’acquisto della cartellonistica idonea a informare la cittadinanza locale delle misure temporanee individuate nel Nuovo Accordo Bacino Padano per migliorare la qualità dell’aria e contrastare l’inquinamento, potrà variare, secondo una progressione continua in funzione dell’ammontare delle spese candidate a finanziamento, da un minimo del 20%, nel caso di interventi che prevedano una spesa di € 60.000,00 ad un massimo del 80%, nel caso di interventi che prevedano una spesa di € 3.000,00.