Progetti di ricerca di giovani ricercatori

Contributo fino a 15000€ per progetti di ricerca di giovani ricercatori del Trentino

Uno dei problemi più gravi, nel presente e in prospettiva, dell’Italia è quello della fuga dei giovani che non trovano nel nostro Paese condizioni economiche e possibilità di ricerca e di crescita. Finanziamenti, come quello disponibile fino al 10 gennaio 2018 per progetti di ricerca di giovani ricercatori del Trentino Alto Adige, risponde proprio a questo fenomeno. Questo contributo mette a disposizione delle risorse economiche per i giovani che sono coinvolti in progetti presso degli enti di ricerca, sia in Italia che all’estero.

Area Geografica: Trentino Alto Adige
Scadenza: 10/01/2018
Beneficiari: Associazioni, Onlus, Consorzi
Settore: Servizi, No Profit
Spese finanziate: Consulenze, Servizi e innovazione, Ricerca e Sviluppo
Agevolazioni: Contributo a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: 150.000€

Descrizione del bando

Con questo bando la Fondazione mette a disposizione per progetti di ricerca di giovani ricercatori delle risorse economiche per poter svolgere queste ricerche presso enti dedicati, sia in Italia che all’estero.

Chi può beneficiare del contributo

Per accedere al contributo per i progetti di ricerca di giovani ricercatori gli enti di ricerca ospitante dovranno dimostrare:

  • Che la ricerca scientifica è, nel proprio Statuto, un bene primario;
  • di essere senza scopo di lucro;
  • di svolgere le attività di ricerca con comprovato riconoscimento ed esperienza;
  • di disporre di una disponibilità di risorse umane e attrezzature diretta e non mediata;
  • ogni ente di ricerca può sottoscrivere esclusivamente una domanda.

I destinatari del bando, invece, sono giovani che hanno conseguito una laurea magistrale da non più di 24 mesi, con una votazione non inferiore a 105 e che sono coinvolti in progetti di ricerca sul territorio nazionale o all’esterno. Per presentare la domanda in giovani devono:

  • essere residenti in Trentino Alto Adige da almeno 3 anni;
  • essersi laureati negli ultimi 24 mesi;
  • avere meno di 30 anni (con possibilità di deroga di 1 anno per il congedo di maternità);
  • non beneficiare di altri assegni di ricerca, contratti o borse di studio per una durata superiore ai 3 mesi.

Progetti ammessi

I progetti di ricerca di giovani ricercatori che possono essere presentati per accedere a questo contributo devono essere:

  • avviati nel 2018;
  • avere una durata tra i 18 e i 24 mesi;
  • utilizzare le metodologie scientifiche, ponendosi degli obiettivi innovativi da ottenere tramite un percorso programmato, con step intermedi e risultati che siano verificabili;
  • abbiano l’autorizzazione, tramite dichiarazione formale, di un ente di ricerca atto ad ospitare e supportare e gestire gratuitamente tale contributo.

Forma ed entità dell’agevolazione

Il budget complessivo messo a disposizione è di 150.000€; tali risorse sono destinate alla coperture delle spese necessarie al coinvolgimento dei giovani ricercatori. Il contributo assegnato non può superare i 15000€ lordi annui, comprensivi di oneri previdenziali, spese di alloggio e viaggio, assicurazioni e ritenute di legge.