Molise: incentivi per la creazione di nuova impresa

La Regione Molise ha pubblicato un avviso pubblico nell’ambito dell’intervento Pacchetto ”Giovani – Bonus per l’occupazione – Giovani in impresa” riferito all’Azione 1 “Giovani al Lavoro IV Annualità” finanziata a valere sulle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2000-2006. Possono beneficiare degli incentivi per la creazione di una nuova impresa i disoccupati residenti in Molise di età compresa tra i 18 e i 35 anni (non aver compiuto il 36 anno d’età). Non possono accedere ai contributi i titolari di partita IVA, gli imprenditori o i familiari (nel caso in cui si è già componente di imprese familiari) e coadiutori di imprenditori e gli amministratori di società di capitali o di società di persone.

Le voci di spesa ammissibili sono quelle riconducibili a ristrutturazione, ampliamento, adeguamento o miglioramento dei locali adibiti all’attività prevista dal progetto d’impresa, acquisto di macchinari, impianti e attrezzature ad esclusione degli autoveicoli, acquisto di mobili, arredi, macchine d’ufficio e hardware, acquisto di brevetti e licenze d’uso e software specifici, spese per la definizione del progetto d’impresa, consulenza fiscale, legale contabile e amministrativa connessa alla creazione d’impresa, spese di costituzione dell’impresa, accensione della garanzia fideiussoria e altre spese di start-up. Le spese saranno riconosciute solo se sostenute nell’arco dei 12 mesi successivi alla data di inizio dell’attività.d

Le risorse stanziate ammontano a 3.000.000 euro a valere sulle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2000-2006.  Gli aiuti verranno concessi secondo la regola del regime “de minimis”. L’ammontare massimo del contributo, indipendentemente dal numero dei soci, non potrà essere superiore alle riserve finanziarie assegnate al PIT-PISU-PAI di appartenenza. Per richiedere il contributo occorre inviare un dossier di candidatura entro il 06 ottobre 2014 a mezzo raccomandata al seguente indirizzo: Regione Molise Direzione Generale della Giunta – Area Terza –  Servizio Assistenza Socio-sanitaria e Politiche Sociali – protocollo unico – Via Genova, – 86100 Campobasso. Per ulteriori informazioni, è possibile leggere il bando completo.

Campobasso: incentivi a fondo perduto per l’innovazione digitale

La Camera di Commercio di Campobasso supporta le micro, piccole e medie imprese della provincia, tramite la concessione di contributi per la promozione dell’innovazione digitale, attraverso l’implementazione di soluzioni di e-commerce. Per accedere ai contributi le imprese della provincia di Campobasso dovranno essere iscritte al registro imprese della Camera di Commercio di Campobasso con inizio di attività dichiarata e con sede legale ed operativa nella provincia, risultare in regola con il pagamento del diritto camerale e non essere in stato di liquidazione o scioglimento e sottoposte a procedure concorsuale e non avere protesti cambiari.

L’intervento consiste nell’erogazione di incentivi a fondo perduto per le spese finalizzate all’acquisizione di consulenza, hardware e software destinati alla creazione di siti indirizzati al commercio elettronico che consentano la gestione completa di una transazione o di un ordine, fino alla gestione del pagamento, alla promozione dell’e‐commerce e alla ristrutturazione, potenziamento o l’ampliamento di un sito già esistente di e‐commerce a condizione che non abbia già beneficiato di contributi pubblici. L’ammontare del contributo è del 50% delle spese ammissibili Iva esclusa per un massimo di € 1.800 ad impresa.

La domanda corredata dalla necessaria documentazione dovrà essere inviata, su unico file, dalla propria casella di Posta Elettronica Certificata alla casella di Posta Elettronica Certificata dell’Ente: cciaa@cb.legalmail.camcom.itevidenziando nell’oggetto dell’e‐mail la seguente dicitura: “richiesta contributi finalizzati alla creazione e/o potenziamento del commercio elettronico”. È esclusa qualsiasi altra modalità di invio. Dalle ore 10 del giorno 30 giugno 2014 e fino all’esaurimento dei fondi sarà possibile presentare la domanda. Per ulteriori informazioni, è possibile visualizzare il bando.

Isernia: incentivi allo start-up d’impresa

La Camera di Commercio di Isernia ha pubblicato un bando per la concessione di contributi finalizzati ad erogare servizi per la realizzazione di start-up. Obiettivo dell’iniziativa è l’erogazione di servizi a supporto della realizzazione della nuova imprenditoria, per promuovere e sostenere l’autoimpiego, la creazione e lo start-up di nuove imprese attraverso l’erogazione di servizi integrati, inclusi quelli di accesso al credito e al microcredito. Le richieste di contributo possono essere inoltrate da imprese costituite da non oltre 36 mesi, lavoratori di imprese che intendano costituirsi in cooperativa o avviare un’attività imprenditoriale e di lavoro autonomo e aspiranti imprenditori in condizione di disoccupazione o inoccupazione, appartenenti a categorie a rischio di esclusione dal mercato del lavoro.

A tal fine sono ammissibili le spese relative a parcelle professionali per la costituzione di impresa, ricerche di mercato per l’analisi del settore d’interesse e i segmenti di mercato potenziali, consulenze specialistiche per il conseguimento e il rilascio di sistemi di certificazione aziendale, progettazione ingegneristica e direzione dei lavori necessari all’avvio d’impresa, marketing e attività promozionali per il lancio dell’attività dell’impresa, locazione di spazi e strutture idonee per l’insediamento della nuova impresa e la realizzazione di opere per la ristrutturazione e adeguamento funzionale dei locali al fine dello svolgimento dell’attività d’impresa; partecipazione a corsi di formazione professionale e manageriale connessi all’attività d’impresa e realizzati da strutture accreditate che rilascino un attestato.

A sostegno degli interventi l’aiuto è concesso sotto forma di contributo pari al 60% della spesa ammissibile e comunque per un importo massimo erogabile pari a 2.500 euro. La domanda di contributo dovrà essere presentata utilizzando l’apposita modulistica, unitamente agli allegati richiesti, disponibile sul sito internet della CCIAA di Isernia o gli uffici dell’Azienda Speciale SEI – C.so Risorgimento 302, 86170 Isernia. La richiesta e gli allegati dovranno pervenire in un unico file in formato PDF esclusivamente per via telematica mediante la propria casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo aziendasei@is.legalmail.camcom.it a partire dalle ore 12.00 dell’8 maggio 2014 alle ore 12.00 del 26 giugno 2014. Per maggiori informazioni si rimanda alla consultazione del seguente link.

Al via la Molise Start Cup 2014, una business plan competition

SCM2014

Parte l’edizione 2014 della “Molise Start Cup“, la competizione tra idee innovative imprenditoriali promossa dall’Università degli Studi del Molise in collaborazione con Unioncamere, Regione Molise Assessorato al Lavoro e Phlogas. L’obiettivo principale del contest è quello di promuovere lo sviluppo locale e valorizzare economicamente i risultati della ricercaPossono partecipare al bando tutte le persone fisiche e giuridiche, singole o in gruppo, che abbiano un idea d’impresa innovativa da sviluppare all’interno del territorio regionale.

Il concorso è articolato in tre fasi. Nella prima ci sarà la presentazione delle candidature, con la partecipazione a giornate di formazione obbligatoria sul business planning e supporto e assistenza specialistica. Nella seconda fase si terrà la presentazione del business plan definitivo, la valutazione della giuria e la premiazione delle idee ad elevato contenuto innovativo. Infine, nella terza fase, i business plan premiati parteciperanno alla Competizione Nazionale per l’Innovazione.

I vincitori della competizione locale riceveranno premi in denaro, della somma di € 5.000 per il primo classificato, € 3.000 per il secondo classificato e € 2.500 per il terzo classificato. Le candidature dovranno essere inviate in modalità cartacea e telematica entro il 16 maggio 2014. I vincitori della manifestazione locale avranno infatti il diritto di concorrere al “Premio Nazionale per l’Innovazione”, che si terrà a Sassari il 4 e 5 dicembre 2014. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito web ufficiale www.mol.camcom.it, con tutti i dettagli del concorso.

Molise: contributi alle imprese per la digitalizzazione cinematografica

cinema

La Regione Molise ha approvato l’avviso pubblico “Programmi di Innovazione per le attività di proiezione cinematografica”, per l’innovazione e l’adeguamento digitale degli strumenti di proiezione nelle sale cinematografiche regionali. L’iniziativa si rivolge unicamente alle micro, piccole e medie imprese – compresi i consorzi, le società consortili e le cooperative – e alle associazioni. I soggetti partecipanti devono essere già costituiti e risultare operanti sul territorio molisano. Ogni beneficiario può fare riferimento ad un solo programma di investimento relativo ad una sale o multisala ubicata in Molise e può presentare un’ulteriore proposta per uno dei comuni della Regione in cui non risulta ancora attiva una sala cinematografica.

Il finanziamento totale stanziato corrisponde a 1 milione di euro. L’agevolazione sarà concessa in regime di minimis, come contributo a fondo perduto con una percentuale calcolata in base al numero di sale che verranno digitalizzate. Saranno ritenute ammissibili le spese effettuate a partire dal 1 gennaio 2012. Il programma di investimento dovrà concludersi entro un anno dalla sottoscrizione del piano. In ogni caso, coloro che beneficeranno del contributo avranno l’obbligo di mantenere tutti i requisiti fino alla fine del programma e per i successivi cinque anni dal momento della disposizione del saldo.

Le spese ammissibili a contributo, con un importo minimo di spesa non inferiore a 20 mila euro, potranno riguardare gli acquisti di apparecchi di proiezione e riproduzione digitale di nuova fabbricazione, impianti e apparecchiature per la ricezione del segnale digitale, processori audio complementari e compatibili con nuove tecnologie, cabine di regia funzionali all’investimento. In ogni caso, la realizzazione degli interventi dovrà avvenire entro il 30 giugno 2015.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 23 dicembre 2013. le richieste dovranno essere inviate mediante raccomandata A/R al seguente indirizzo: Regione Molise Assessorato Sviluppo Economico “Servizio Competitività dei Sistemi Produttivi e sviluppo delle attività industriali ed estrattive”, Contrada Colle delle Api – 86100, Campobasso. Per ulteriori informazioni potete consultare il bando al seguente indirizzo.