Matera: arriva il bando “Reti di Imprese”

La Camera di Commercio di Matera ha pubblicato il bando “Reti di Imprese’’ dei Distretti lucani al fine di sperimentare un’innovativa modalità di sostegno alle imprese, tenendo conto degli scenari economici all’interno dei quali le imprese sono oggi chiamate a confrontarsi, con l’obiettivo di favorire l’abbandono di logiche individualistiche e attivare nuovi modelli imprenditoriali condivisi. L’iniziativa vuole incentivare la creazione di nuove aggregazioni di imprese, costituite in Contratto di Rete nonché il consolidamento, lo sviluppo e la stabilizzazione delle reti esistenti, principalmente tra aziende localizzate entro i confini territoriali dei Distretti e dei Sistemi Produttivi locali, anche con la finalità di sviluppare percorsi di internazionalizzazione.

soggetti beneficiari sono le imprese della rete costituite o costituende, con sede legale e/o unità locale nei territori compresi entro i confini che delimitano i Distretti o i Sistemi produttivi locali, attive e regolarmente iscritte al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio competente per territori, in regola con gli obblighi previdenziali e fiscali, con il pagamento del diritto annuale Camerale e con le disposizioni del regolamento “de minimis”, operanti nel rispetto delle vigenti norme in materia di lavoro e prevenzione degli infortuni e non sottoposte a procedure di liquidazione, fallimento, amministrazione controllata o altra procedura concorsuale.

L’agevolazione prevista consiste in un contributo a fondo perduto con una dotazione finanziaria disponibile di 300.000 euro. Il contributo massimo erogabile, corrispondente al 50% delle spese ammissibili, non potrà essere superiore a € 50.00 per ogni aggregazione di imprese in forma di Contratto di Rete, sottoscritto o da sottoscrivere. La domanda deve pervenire a mezzo corriere autorizzato, spedizione postale o consegnata a mano presso gli Uffici della Camera di Commercio di Potenza, entro e non oltre le ore 12 del 15 ottobre 2014. Per ulteriori informazioni e per scaricare la modulistica allegata, è possibile consultare il bando ufficiale.

Basilicata: incentivi alle imprese agricole per la gestione attiva delle risorse naturali

La regione Basilicata ha pubblicato un bando per la concessione di contributi finalizzati a sviluppare una gestione attiva delle risorse naturali, coniugando la gestione agricola a quella faunistica. L’obiettivo ultimo è quello di migliorare la fruizione pubblica delle zone inserite nella Rete Natura 2000, e non solo, realizzando investimenti non produttivi. Le risorse finanziarie per il progetto ammontano a € 1.500.000. Possono beneficiare delle agevolazioni gli imprenditori agricoli, singoli ed associati, regolarmente iscritti al registro delle imprese agricole presso la Camera di Commercio, in legittimo possesso dei terreni dove vengono realizzati gli investimenti previsti

Le iniziative proposte devono prevedere interventi volti alla “realizzazione di strutture per la gestione della fauna selvatica finalizzate a garantire la coesistenza con le attività produttive agro-forestali”. Le spese ammissibili comprendono la realizzazione e ristrutturazione di sentieri, punti di sosta e piazzole per escursioni naturalistiche, la realizzazione di cartellonistica, la realizzazione di strutture per la gestione della fauna selvatica finalizzate a garantire la coesistenza con le attività produttive agro-forestali, le spese generali e le spese per garanzie fideiussorie e per conto dedicato se in via esclusiva. Gli investimenti dovranno essere realizzati entro e non oltre 8 mesi dalla data del provvedimento di concessione del contributo.

Le spese devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda di aiuto. Fanno eccezione le spese propedeutiche alla presentazione della domanda, solo se effettuate entro i 12 mesi precedenti alla data di presentazione. L’aiuto finanziario è concesso sotto forma di contributo in conto capitale il cui importo varia dal 70 all’80% delle spese ammesse in funzione della zona in cui viene realizzato l’investimento, fino ad un massimo di 60.000 euro. Le imprese interessate possono inviare la domanda di contributo entro il 16 giugno 2014. Per maggiori informazioni, potete cliccare sul seguente link e leggere i relativi bandi e la modulistica specifica.

 

Basilicata: un bando dedicato agli under 35 per le nuove idee creative

nuovi-fermenti

La Regione Basilicata ha pubblicato il bando di concorso “Nuovi Fermenti” per promuovere e sostenere la creatività dei giovani mirante alla creazione di nuova occupazione. Possono presentare progetti gruppi informali composti da almeno due persone, i cui membri siano giovani residenti in Basilicata di età compresa tra i 18 e i 35 anni. La dotazione finanziaria complessiva dell’iniziativa è pari a 300 mila euro.

Gli obiettivi principali del bando sono quelli di favorire ed alimentare la progettualità della comunità creativa lucana e promuovere lo sviluppo economico e l’innovazione sociale. Per fare ciò, si vogliono valorizzare le idee, i saperi, le energie e i talenti dei giovani che costituiscono una risorsa per lo sviluppo della regione e incoraggiare la creazione di reti di cooperazione per supportare le idee creative basate sull’utilizzo di nuove tecnologie e di pratiche eco-sostenibili. In questo modo sarà possibile offrire ai giovani un’opportunità di apprendimento, responsabilizzazione e attivazione diretta.

Sono ammissibili progetti riguardanti una prima area che riguarda l’inclusione sociale e i beni pubblici – con tematiche che riguardano l’interculturalità, il volontariato e la solidarietà sociale – e una seconda dedicata alla tecnologia e alla creatività, che pone particolare attenzione ai settori dell’energia, della comunicazione, dell’artigianato, dello sviluppo sostenibile e del turismo sviluppo urbano e rurale. Il contributo massimo concedibile è di 13 mila euro, che può salire a 15 mila nel caso in cui nel progetto sia prevista la partecipazione ad attività formative funzionali allo sviluppo di idee creative.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro il 30 marzo 2014. Per scaricare la modulistica e consultare il testo completo del bando, è possibile visitare il sito ufficiale della Regione Basilicata seguendo questo link.