Brescia: incentivi alle imprese locali per l’internazionalizzazione e l’innovazione

 

In linea con il programma “Concretamente Imprese”, la Provincia di Brescia vuole intensificare le azioni a sostegno del sistema produttivo locale, e, con l’obiettivo di rilanciare l’economia bresciana e i consumi con conseguenti ripercussioni positive sull’occupazione, ha pubblicato un bando per la concessione di incentivi a sostegno dell’internazionalizzazione e innovazione delle imprese locali che, pur in un momento di difficoltà, si adoperano per migliorare la loro attività, puntando sulla qualità e sulla competitività dei loro prodotti e dei loro servizi.

Il bando è riservato alle micro, piccole e medie imprese – costituite sotto forma di impresa individuale, impresa familiare, azienda coniugale, società di persone, società di capitali, società cooperative, consorzi e reti di imprese – con sede legale e/o operativa nella provincia di Brescia, che risultino attive e iscritte al Registro Imprese/REA della CCIAA di Brescia e, nel caso di impresa artigiana, all’Albo provinciale dell’Artigianato  e non si trovino in stato di fallimento o essere sottoposte a procedura concorsuale.

Il bando prevede una dotazione finanziaria pari a 250mila euro e prevede due misure differenti: da una parte, l’internazionalizzazione con un contributo massimo pari a 10mila euro per la promozione delle eccellenze bresciane nei mercati esteri comunitari ed extra comunitari e per partecipazione a fiere internazionali all’estero, dall’altro l’innovazione con un contributo fino a 10mila euro per coprire le spese relative a progetti di innovazione tecnologica dei processi produttivi e/o riorganizzazione interna del personale.

La domande potranno essere presentate dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando entro il termine perentorio del 28 novembre 2014 alle ore 12:00, salvo esaurimento delle disponibilità finanziarie. Il bando è gestito con modalità “a sportello”, secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda. Si precisa che la presentazione della domanda vale quale mera prenotazione della risorsa finanziaria in oggetto. Per scoprirne di più, è possibile consultare il bando ufficiale.