Abruzzo: sostegno alle imprese turistiche per migliorare l’offerta ricettiva della regione

La Regione Abruzzo ha pubblicato un nuovo bando che ha l’obiettivo di incentivare la realizzazione di progetti mirati a migliorare la qualità dell’offerta turistica e ricettiva regionale. Il duplice scopo dell’iniziativa è quello di soddisfare da un lato la crescente domanda da parte soprattutto di turisti stranieri di strutture ricettive certificate e qualificate in armonia con l’ambiente e, dall’altro, riuscire a innescare un processo di miglioramento continuo del mercato dell’offerta turistico-ricettiva della Regione. Possono partecipare al bando le piccole e le medie imprese turistiche e gli enti no-profit che gestiscono strutture turistiche esclusivamente per gli associati come associazioni, fondazioni e altre istituzioni private non di carattere commerciale, senza finalità di lucro, dotati di personalità giuridica.

Sono considerati finanziabili i seguenti interventi: la costruzione ex novo di strutture ricettive, compreso l’acquisto dell’area; la riconversione e il recupero di edifici, anche mediante il completamento di manufatti edilizi, con la trasformazione in strutture ricettive e l’acquisto dell’immobile; la riattivazione di strutture ricettive, compreso l’acquisto dell’immobile; l’ampliamento, la ristrutturazione, l’ammodernamento, la manutenzione straordinaria di un esercizio esistente; la realizzazione, la ristrutturazione, l’ampliamento e l’ammodernamento di stabilimenti balneari e parchi di divertimento. Gli interventi sopra elencati devono riguardare la gestione di strutture ricettive alberghiere, all’aria aperta, extralberghiere, parchi di divertimento e stabilimenti balneari.

Il bando finanzierà le iniziative sostenute a partire dal 1 gennaio 2012 e dispone di un budget di poco più di 16 milioni di euro. Sono concessi contributi in misura pari al 45% della spesa ammessa, fino ad un massimo di € 150.000. Verranno prioritariamente ammessi a finanziamento gli interventi sopra indicati che al momento della presentazione della domanda risultino già cantierabili, ovvero che siano già in possesso per la loro realizzazione del permesso a costruire o con tutte le autorizzazioni necessarie per l’inizio dei lavori. Le domande devono essere inviate esclusivamente a mezzo posta tramite raccomandata A/R entro il 29 luglio 2014. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il seguente link e leggere i relativi bandi e avvisi riguardanti l’iniziativa.