Abruzzo: sostegno agli imprenditori che investono del settore vitivinicolo

vino

All’interno della campagna vitivinicola 2013/14, la Regione Abruzzo ha pubblicato le disposizioni per la richiesta di contributi volti alla realizzazione di investimenti funzionali all’incremento del rendimento globale dell’impresa del settore vitivinicolo. L’obiettivo dell’iniziativa si focalizza in particolare sull’adeguamento alla domanda del mercato e al raggiungimento di una maggiore competitività. Possono accedere ai contributi le micro, piccole e medie, aventi sede legale nella Regione Abruzzo, con meno di 750 dipendenti o il cui fatturato annuo non superi i 200 milioni di euro.

I contributi concessi potranno essere utilizzati per finanziare la realizzazione di punti vendita aziendali ed extra-aziendali, attività di e-commerce, show-room e negozi esperimentali e laboratori di analisi e strumentazione per il controllo di qualità dei prodotti vitivinicoli. Le attività ammesse ai contributi sono la produzione di mosto o di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche (o da mosto di uve per il vino) ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche per la commercializzazione, così come l’affinamento e il confezionamento del vino sempre conferito o ottenuto dai soci.

Le uniche spese ammissibili sono quelle sostenute a decorrere dalla data di presentazione delle domande di aiuto. Per la concessione dei contributi verranno considerati i soli interventi che prevedono un importo di spesa da un minimo di 10 mila euro ad un massimo 270 mila euro, a seconda del tipo di beneficiario. A sostegno degli interventi verrà concesso un contributo massimo pari al 40% della spesa ammissibile.

Sarà possibile presentare le domande di contributo entro il 18 febbraio 2013 mediante procedura telematica. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito della Regione Abruzzo, seguendo questo link.