Abruzzo: finanziamenti per le imprese del cratere sismico de L’Aquila

laquila_13991

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il Decreto Direttoriale 29 gennaio 2014, che regola le modalità di finanziamento per i progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale da parte delle imprese nell’area del cratere sismico aquilano. Possono fare domanda per i contributi le imprese esercitanti le attività descritte nell’art. 2195 del Codice Civile, le imprese agro-industriali svolgenti prevalentemente attività industriali, le imprese artigiane di produzione di beni e i centri e gli organismi di ricerca.

L’obiettivo ultimo è quello di indirizzare i contributi prevalentemente al finanziamento di progetti di sviluppo sperimentale che comprendano anche attività non preponderanti di ricerca industriale. A tal fine, i progetti da presentare dovranno essere finalizzati alla realizzazione di innovazioni di prodotto e di processo in grado di contribuire all’accrescimento di competitività delle imprese. La durata ammissibile dei progetti dovrà essere compresa tra i 18 e i 36 mesi.

Le risorse stanziate per l’iniziativa ammontano a € 15.000.000. Le imprese ammesse a contributo riceveranno un finanziamento agevolato pari al 50% dei costi ammissibili. Inoltre, potrà essere concesso un contributo alla spesa nella misura massima del 20% dei suddetti costi. Le richieste di partecipazione, in bollo e complete di tutti gli allegati previsti, possono essere inviate tramite posta elettronica certificata a partire dal 26 febbraio 2014, fino ad esaurimento fondi. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale del Mise all’indirizzo www.sviluppoeconomico.gov.it.