Abruzzo: contratti di sviluppo locali per le imprese nelle aree di crisi

new way

La Regione Abruzzo, nell’ambito del PAR FAS Abruzzo 2007-2013, ha pubblicato un nuovo bando sui Contratti di Sviluppo Locali nelle Aree di crisi della regione con l’obiettivo di  finanziare la realizzazione di iniziative di localizzazione, ampliamento e ammodernamento di unità industriali rilevanti per il rafforzamento della struttura produttiva della Regione AbruzzoPossono beneficiare dei contributi messi a disposizione dall’iniziativa le imprese attive con sede in una delle Aree di crisi regionali, in forma singola o aggregata.

Sono ammissibili al bando programmi innovativi in settori diversi, che si occupino di sviluppo produttivo, turistico, sperimentale o di ricerca industriale. I progetti dovranno essere  applicati all’interno delle aree di crisi localizzate nella Val Pescara, nella Val Sinello e nella Val Vibrata. Potranno prevedere spese ammissibili di importo compreso tra un importo minimo pari a € 1.000.000 e un importo massimo pari ad € 3.000.000 con riferimento ai programmi di sviluppo produttivo. Il bando dispone di un budget finanziario complessivo di € 2.000.000.

Le domande di partecipazione devono essere inviate per mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno a partire dal 15 marzo 2014 e non oltre il 30 aprile 2014. In ogni caso,  dovranno pervenire entro il termine massimo del 15 maggio 2014. A tal fine farà fede il timbro di protocollo della Direzione Sviluppo Economico e del Turismo. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale www.regione.abruzzo.it, dove viene specificata anche l’entità delle agevolazioni stabilita nell’art. 8 del testo del bando.