Abruzzo: bando “Più ricerca e innovazione” per le neo-imprese innovative

La Regione Abruzzo ha prorogato i termini per la presentazione delle domande di contributo per la sovvenzione globale “Più ricerca e innovazione”. L’iniziativa ha l’obiettivo di sostenere la nascita di nuove imprese imprenditoriali innovative in Abruzzo, rendendo disponibile su tutto il territorio un pacchetto di azioni diversificate in grado di rispondere alle diverse attese e ai differenti bisogni di giovani e adulti di elevata professionalità e alto potenziale, per sviluppare progetti nel campo della ricerca e dell’innovazione. Il sostegno economico per l’avvio di impresa è finalizzato a sopperire alla mancanza di risorse economiche immediate per il sostegno degli investimenti necessari alla costituzione ed avvio dell’attività.

Possono partecipare al bando le imprese da costituire o neo costituite da non più di 12 mesi il cui organico sia composto in maggioranza da laureati residenti in Abruzzo. L’assegnazione di incentivi economici intende supportare nello specifico idee di impresa innovativa in cui l’elemento distintivo è costituito dall’apporto di know-how scientifico e tecnologico originale derivante da attività di ricerca, in cui l’elemento distintivo è rappresentato dalla capacità di individuare modalità originali di applicazione di un know-how consolidato all’attività economica o derivanti da gemmazione di imprese esistenti in particolare idee proposte da persone che abbiano maturato esperienza in azienda o che prevedano partnership con imprese esistenti.

La Regione erogherà contributi atti a coprire le spese relative a macchinari, impianti, attrezzature ed altri beni produttivi, opere murarie e di ristrutturazione, arredi e strutture non in muratura, prefabbricate e rimovibili, strumentazioni tecniche ed informatiche, marchi e brevetti, sistemi di qualità e certificazione di qualità, software e sito web, spese notarili di costituzione. Lo stanziamento disponibile per il bando ammonta a € 1.400.000. È prevista l’erogazione di finanziamenti dall’importo compreso tra un minimo di € 7.000 e ed un massimo di € 35.000, destinati a coprire il 70% delle spese sostenute e sarà concesso nell’ambito della regola del “de minimis”.

Le domande di partecipazione devono essere inviate per posta raccomandata A/R entro il 18 giugno 2014. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il bando completo al seguente link.